Buongiorno a voi Ho due ...

Ritratto di Miky87
Miky87 | Ven, 09/08/2019 - 10:15

Buongiorno a voi Ho due domande da porvi e soprattutto ad Andrea. Allora la prima è che domani ho le ripetute, Andrea Cosa mi consigli di fare, ripetute da 500 m o ripetute da 1000 m?

La seconda domanda non riguarda me ma per mio cognato di 16 anni che anche lui sta svolgendo il mio stesso allenamento solo che è da qualche mese che sta correndo. Comunque Andrea perché lui quando corre (eppure il suo ritmo di corsa non è veloce, ma è circa 7-8 minuti al km), di fiato lui non ne risente, però non sta nella zona aerobica ma sta nella zona quinta cioè quella massimale, neanche la quarta, ma la quinta (benché Lui non sente la fatica) come è possibile?

#visite: 247

Risposte

Buongiorno Miky, per quanto riguarda le ripetute, alternale sempre. Inutile fare due volte ripetute lunghe o due volte le corte.

Per quanto riguarda tuo cognato di 16 anni, non farei affidamento su strumenti che non sempre sono tarati adeguatamente. Con i miei atleti non li utilizzo come riferimento.
Non mi permetto nemmeno di dare una risposta superficiale alla tua domanda che necessiterebbe di approfondite valutazioni.
Un ragazzo di 16 anni in piena fase di sviluppo reagisce in modo completamente differente da un uomo di 30 anni ormai completamente formato
Lui può seguirti se riesce senza alcun problema, migliorerà velocemente e ti sarà anche di aiuto correndo insieme
Ciao
Andrea

Buongiorno a te Andrea come sempre sei impeccabile nelle risposte che tu dai. Riguardo alle ripetute Stamattina ne ho fatte 5 per 1000 m e mi sono trovato benissimo anche se sfinito. Riguardo a mio cognato, diciamo che non corriamo insieme però lui ha un ritmo di velocità più di 8 minuti al km, (ho controllato) va sui 9 minuti, e di fiato non ne risente assolutamente, anzi respira anche con la bocca chiusa, (con il naso),però il suo cuore stranamente va nella zona 5, cioè massimale, salendo troppo.Questo è quello che io non ho capito però tu mi hai dato una giusta risposta, quindi come mi devo comportare con lui?

innanzi tutto cosa intendiamo per zona 5? perché lui ha una FCMAX di 204 bpm circa, quindi lui correrebbe 30' a 200 BPM ? Il suo cardio com'è impostato ? Su che base di allenamenti è stato tarato ? Ti assicuro che sono tante le variabili. Non è semplice dare una risposta sicura

Con precisione non mi ricordo però nella mezz'ora è tra i 190 a salire poi dopo controllerò

Se dice di non fare fatica , a mio avviso il cardio non rileva bene i battiti. A 190/200 BPM anche la produzione di lattato sarebbe tale da farlo fermare dopo non molto tempo

Quindi non è che i battiti del cuore non sono lineari con lo sforzo? può essere una cosa del genere? o È solo che il cardiofrequenzimetro è stato impostato male o non rileva bene?

No Miky i battiti sono sempre in relazione allo sforzo. Per il cardiofrequenzimetro bisognerebbe fare una prova con un altra persona e farne provare un altro a tuo cognato per verificare se la rilevazione e la stessa.

Diciamo che il cardiofrequenzimetro era il mio e glie l'ho dato a lui. E' sempre andato bene, mi sono sempre trovato bene, è quello della Polar

Allora le zone sono sicuramente differenti e credo sia meglio resettarlo se possibile reimpostando anche il profilo utente sul software dove scaricate gli allenamenti, ma ti assicuro con corri a 200 BPM senza fatica a meno che tu non abbia una FC max di 280 BPM....che non esistono , quindi o sta facendo fatica e non lo dice oppure la rilevazione non è corretta. Non ci sono altre spiegazioni purtroppo

Allora mi hai dato conferma di quello che pensavo perché anche io reputo impossibile una cosa del genere Diciamo che ho inserito i suoi dati sul cardio. Allora secondo me è meglio che lo resetto.

Dai il tuo parere

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.