Integratori o aminoacidi ramificati

Ritratto di sergio.stroppari
sergio.stroppari | Sab, 06/12/2014 - 21:01

Salve,qualche giorno fa ho scritto un post sulla alimentazione,e gentilmente ho avuto una risposta. Ora la mia domanda è un'altra volevo chiedere se qualcuno prima o dopo l'allenamento assume degli integratori o aminoacidi ramificati. A me è stato consigliato di assumere degli aminoacidi ramificati per contrastare i dolori muscolari e per aggiustare le fibbre e le cellule che dopo l'allenamento vengono danneggiati. Prima di assumerli volevo un consiglio da parte vostra,magari capire se realmente aiutano a non faticare e soprattuto se sono dannosi al nostro organismo e magari le quantità le dosi da assumere. grazie

#visite: 1866

Risposte

Ciao Sergio, la domanda che poni è legittima, ma la risposta può assumere toni diversi a seconda della corrente di pensiero.
La nostra convinzione è che gli integratori sono utili per il recupero della fatica, ma siamo convinti che l'uso debba essere adeguato. Ti faccio un esempio: se siamo in presenza di un podista amatore che corre tre volte la settimana allora con una alimentazione equilibrata può tranquillamente far fronte alle esigenze del nostro corpo anche se si sottopone ad allenamenti intensi. Se sono un atleta di un certo livello che percorre 180km la settimana e magari fa 10 sedute di allenamento allora solo con l'alimentazione diventa difficile far fronte allo stress dell'allenamento. Premesso questo valuta se il tuo caso è più vicino al mondo amatoriale o a quello professionista.

Dai il tuo parere

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.