Running Italia

Atletica, podismo e allenamento per i runners

Perchè fa bene correre all'aria aperta

di Running Italia - Mar, 13/03/2018 - 17:09
Con l'arrivo della bella stagione si può uscire a fare sport all'aria aperta. Vi spieghiamo perché fa bene.
Correre all'aria aperta

L’inverno, quest’anno particolarmente rigido in quasi tutta Italia, sta lentamente lasciando il posto alla tanto attesa primavera, che porta con sé più ore di luce e temperature più miti. Per molti questo vuol dire semplicemente cominciare a pensare al “cambio di stagione”, mentre per noi runners significa poter finalmente uscire a correre senza doverci coprire come degli eschimesi, liberi di assaporare l’aria che comincia a diventare tiepida e di godere degli odori che la natura al suo risveglio ci regala. Ma cosa più importante, significa non essere più costretti a fare lunghe sedute di allenamento in palestra sul tapis roulant. Anche chi si sente appesantito dal lungo inverno, trascorso all’insegna della sedentarietà, decide in questo periodo che è l’ora di rimettersi in forma, di indossare maglietta, pantaloncino e scarpe da jogging e uscire a correre.



Ma perché fa bene correre? E soprattutto, perché è meglio farlo all’aria aperta?

Rispondiamo in ordine a queste due domande.

Premesso che se non abbiamo mai fatto attività sportiva, prima di cominciare a correre, dobbiamo essere sicuri di essere nelle condizioni fisiche adeguate, magari consultando un medico. L’elenco delle motivazioni per le quali la corsa è un’ottima attività per la nostra salute è lunghissimo, ma ci limitiamo qui ad elencare le principali. Innanzitutto, la corsa ci aiuta a scaricare lo stress e la tensione quotidiana causati dall’aumento degli ormoni dell’adrenalina e della dopamina prodotti dal nostro organismo. Correre fa si che vengano prodotte più endorfine, le quali hanno proprietà calmanti, portando sensazioni di euforia o sonnolenza, con l’effetto di sentirci felici e sereni.


A trarne beneficio è anche il nostro apparato circolatorio, in quanto la corsa ci permette di combattere l’ipertensione, mantenendo sotto controllo il colesterolo. Infatti, aumenta il livello di HDL (colesterolo buono) utile per eliminare l’LDL (colesterolo cattivo). Vengono, inoltre, immesse nell’organismo delle sostanze vasodilatatrici, che mantengono questa alterazione dei vasi arteriosi anche dopo aver smesso di correre. Infine,grazie alla corsa viene tenuto basso il livello degli zuccheri nel sangue e si migliora l’attività cardiaca, rafforzando il cuore e ottenendo una diminuzione della frequenza cardiaca anche a riposo.



Ok, correre fa bene, ma perché è meglio correre all’aria aperta rispetto al tapis roulant?

Anche in questo caso i motivi sono diversi, alcuni soggettivi e ad altri decisamente più oggettivi.

Correre all’aperto ci aiuta a ritrovare l’armonia e la serenità persa lavorando al chiuso e rappresenta un valido metodo per combattere la monotonia della routine quotidiana. Inoltre è un’occasione per socializzare, correndo in compagnia di amici e di altri appassionati come noi che si possono incontrare lungo la corsa.


jogging aria aperta


Correre all’aria aperta ci permette anche di esplorare nuovi posti, se abbiamo il tempo e la possibilità di spostarci, o anche di notare nuove cose lungo il percorso che facciamo abitualmente.

Fin qui abbiamo descritto i fattori soggettivi, passiamo ora a quelli oggettivi. Tra questi c’è di sicuro il fatto che lo sforzo fisico all’aperto comporta una maggiore attivazione muscolare e un consumo di ossigeno di gran lunga superiore rispetto a quello che avviene in un ambiente chiuso. Inoltre, il movimento della corsa risulta essere più naturale se effettuato all’aria aperta rispetto a quello compiuto sul tapis roulant, dove in realtà manca la spinta in avanti.


Se poi si corre per perdere i chili di troppo, accumulati durante l’inverno, allora è decisamente meglio correre all’aria aperta, in quanto farlo sul treadmill può portare a problemi di postura e alla schiena dovuti all’eccessivo appoggio in fase di spinta.

È da considerare anche l’aspetto economico e organizzativo. Se corriamo all’aria aperta, infatti, non siamo vincolati dagli abbonamenti in palestra e dai suoi orari di apertura o chiusura. Ciò che ci serve sono solo un paio di scarpe running adatte ai nostri allenamenti e l’abbigliamento jogging che più corrisponde alle nostre necessità.

A questo proposito, indipendentemente dal proprio livello di preparazione atletica e dal motivo per cui si sta correndo, la scelta delle scarpe e dell’abbigliamento non sono assolutamente da sottovalutare, anzi…


cosa su strada all'aria aperta



Alcuni consigli

Nel caso siate principianti o intermedi, una scarpa che rappresenti una soluzione dalle buone prestazioni, ammortizzata e con un ottimo rapporto qualità prezzo, può essere la Run comfort di Decathlon, disponibile sia per uomo che per donna.

Nel caso invece siate dei runner esperti, degli amatori che si stanno preparando alle competizioni sulle lunghe distanze, potete dare un’occhiata alla Kiprun Long, ideale per le uscite dai 10km in su. Questi sono solo alcuni consigli, ma l’offerta di Decathlon per i runners o per chi semplicemente pratica jogging per tenersi in forma è ampissima.


Scrivi un commento

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.