fidal

Lettera del VicePresidente della FIDAL SICILIA

di Salvatore Pisana - Ven, 28/10/2011 - 21:15

Si riporta integralmente la lettera pervenuta del VicePresidente della FIDAL SICILIA

Cari Amici,
alla luce dell’ultimo consiglio regionale dove è stato esplicitamente comunicato i motivi dell’attuale disagio del GGG Sicilia, mi sento in obbligo di scrivere queste parole per avvalorare quanto è stato auspicato su più fronti, cioè invitare tutte le parti interessate ad un dialogo costruttivo che possa portare l’armonia all’interno della nostra realtà.
Solamente la concertazione tra Giudici, Tecnici, Dirigenti e figure istituzionali, può consentire il superamento degli ostacoli presenti al fine di raggiungere un ottimo espletamento delle attività agonistiche sul nostro territorio, un buon ricambio generazionale ed evitare che l’Atletica Leggera siciliana perda la spinta positiva che ha caratterizzato il passato. Per fare questo è però necessario riconoscere il ruolo fondamentale che Giudici e Dirigenti hanno avuto nel garantire il buon andamento di tutte le manifestazioni sin qui svolte sul nostro territorio. E’ indispensabile quindi, non perdere questo capitale umano ma anzi metterlo nelle condizioni di esprimere il loro massimo potenziale. Inoltre è necessario che queste risorse mantenute nel tempo, riescano, con la loro esperienza, a formare nuove forze emergenti, che saranno in futuro idonee a garantire un ricambio generazionale. Solo in questo modo potremmo ottenere la massima efficienza in un periodo in cui lo sport non sembra interessare le istituzioni locali, e la massima efficacia in termini di risultati, attraverso la cooperazione e la creazione di un sistema integrato dove solo con la sinergia tra le diverse forze costitutive di questo sistema FIDAL può permettere un rilancio e la costante crescita delle nostre attività, al fine di tutelare specialmente le nostre generazioni future.
Affinchè tutti questi propositi vengano raggiunti è necessario che il Comitato della Fidal Sicilia , in futuro, si mobiliti a reperire quelle risorse economiche necessarie a sostenere gli sforzi, il tempo speso e i costi non solo dei Giudici di gara, ma di tutte le forze motrici della Fidal, quali ASD, Raduni, trasferte ed eventi, al fine di garantire il continuo aggiornamento e l’impegno nel tempo del capitale umano,così da poter far crescere le manifestazioni che si svolgono all’interno del nostro territorio, l’affluenza , e recuperare il movimento sportivo e mediatico che in questi ultimi anni è andato perso.
Dott. Sebastiano Leonardi
Vicepresidente della Fidal Sicilia

Ritratto di Salvatore Pisana
Laureato in scienze motorie, è allenatore di mezzofondo di fama nazionale
Facebook profile

Scrivi un commento

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.