Piccoli grandi traguardi per Running Italia

Nel mondo del web i risultati si possono misurare solo con numeri e statistiche che vanno misurate con gli obiettivi che ci si è preposti, l'investimento fatto e i competitor del settore.
Partiamo quindi dalle visite: ad inizio anno il nostro obiettivo era di superare le 500 visite al giorno. In realtà, l'ottima attività editoriale svolta dal prof. Salvatore Pisana, una presenza più strutturata sui social grazie a Daniela Frasca ed un occhio anche al SEO, ci ha portati ad avere ogni giorno dalle 1.200 alle 2.000 visite, molto oltre ogni nostra più rosea aspettativa.
Stesso discorso vale per quanto riguarda i nostri canali Facebook e Twitter. Siamo passati rispettivamente dai 3 mila fan di inizio anno agli oltre 17 mila di oggi e da 1800 follower agli oltre 3200 attuali. L'aspetto entusiasmante è che questo non è frutto di nessun investimento pubblicitario, ma "semplicemente" di un'attività strutturata e da contenuti di alto interesse nei confronti del target a cui ci rivolgiamo: i podisti amatori.
Un risultato invece del tutto inaspettato è stato il successo del nostro forum, lanciato lo scorso maggio. Proprio ieri infatti abbiamo raggiunto i 1000 iscritti, con oltre un centinaio di domande specifiche alla corsa postate dagli utenti ed un numero ancora più alto di interazioni. Tutto ciò nonostante una visibilità data internamente al sito non adeguata all'importanza attuale di questa sezione, motivo per cui uno degli obiettivi del prossimo anno diventa quello di fare ancora di più diventare il forum uno strumento utile per tutti i podisti per condividere le proprie esperienze e chiarire tutti i propri dubbi sullo sport che amiamo.
Anche il servizio di aggiornamento settimanale tramite la nostra newsletter ha visto raddoppiare i propri iscritti, passando dagli iniziali 1900 agli oltre 4500 di oggi, mentre il nostro Calendario delle gare podistiche riceve quotidianamente sempre più visite.
Tutti questi dati ci dicono principalmente una cosa: che la nostra passione, il nostro impegno e la nostra voglia di creare un punto di incontro per gli appassionati come noi di questo sport ha e sta portando i suoi risultati., quindi per il nuovo anno non possiamo non aumentare il nostro impegno!

di Andrea Poidomani - Dom, 14/12/2014 - 23:59