Running Italia

Atletica, podismo e allenamento per i runners

Test: la tua postura è corretta?

di Running Italia - Mar, 16/10/2018 - 01:34
Una corretta postura eretta è alla base di una corretta postura durante la corsa. Esiste un un test da poter eseguire a casa per poterla valutare .

Per un'azione di corsa il più possibile efficace è necessario assumere una corretta postura dinamica, ovvero la posizione del corpo durante il movimento.


Per citare Weineck Jürgen, tale posizione prevede che il corpo debba "essere in posizione eretta, bilanciato e sporgere in avanti rispetto alle caviglie. I muscoli profondi devono mantenere la postura corretta e la schiena dritta. Il petto deve spingere leggermente in avanti e le braccia devono spingere indietro, mentre le anche e le ginocchia si estendono.
Le mani devono rimanere vicino al petto, effettuando un’oscillazione corta e contenuta. Spingere indietro le braccia e rilassarle portandole in avanti. Per aiutare le gambe a spingere in linea retta e il piede ad appoggiarsi in linea con il ginocchio piegato, le braccia devono muoversi avanti e indietro oscillando lateralmente il meno possibile, mentre i gomiti non devono arrivare mai davanti al tronco, a meno che non si corra a velocità molto sostenuta.

Il tronco deve consentire ai piedi di sollevarsi rapidamente e di estendersi dietro al baricentro del corpo. I piedi devono poggiare sul terreno in linea con le ginocchia piegate, mentre la gamba inizia a spostarsi indietro sotto al corpo. Anche se il piede poggia sul terreno in posizione leggermente avanzata rispetto al corpo, si avrà la sensazione che si trovi esattamente sotto di esso.

L’appoggio del piede deve essere leggero e rapido, con una cadenza di circa 180 passi al minuto.

"



piede

Leggi anche:

Il piede nella corsa tra postura, ammortizzazione e propulsione





La postura è la posizione che assume il corpo nello spazio e la relazione spaziale tra le varie parti del corpo. Il mantenimento delle curve fisiologiche è importantissimo per la resistenza della colonna vertebrale, che acquista una maggiore capacità di ammortizzare pressioni e sollecitazioni meccaniche.

In assenza di particolari patologie, una delle cause più comuni del dolore alla schiena è l’alterazione della postura. Per la prevenzione del mal di schiena e dei traumi muscolari è fondamentale adottare una postura corretta.


Test posturale

Una postura scorretta non ha conseguenze negative immediatamente visibili. Proprio per questo motivo è importante controllare la propria postura e riportare il corpo in asse.
Esiste un test che può essere svolto direttamente a casa, per valutare se la postura è corretta. Esecuzione:

  • posizionarsi davanti ad uno specchio, con i piedi paralleli e le braccia lungo i fianchi
  • osservare allo specchio l’altezza dei fianchi, la posizione dell’ombelico e la distanza tra i gomiti e il girovita
  • la postura è decisamente scorretta se un’anca è più alta dell’altra, oppure se l’ombelico è spostato rispetto al centro, ed è possibile avvertire una sensazione di dolore in zona lombare.

Questo semplice test è molto utile per valutare un’eventuale asimmetria degli arti, che spesso provoca il mal di schiena.


Tutti i benefici di una postura corretta

  • Maggiore mobilità fisica
  • Agilità più sviluppata
  • Migliore resistenza
  • Riduzione del mal di schiena e dei dolori cervicali


Consigli per adottare una postura corretta stando seduti



postura

1- La posizione di riposo corretta prevede una razionale disposizione dei punti di appoggio.

2- Utilizzare preferibilmente sedie rigide con i braccioli e appoggiare la schiena sulla spalliera. Per chi soffre di dolori alle spalle, è utile appoggiare il gomito su un supporto rigido in modo da tenere la testa dell’omero sollevata.

3- Non rimanere seduti per lungo tempo. Se si è costretti a stare seduti, cambiare spesso posizione.


Scrivi un commento

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.