turin marathon

Domina il Kenya la Turin Marathon, bene gli italiani

di Salvatore Pisana - Lun, 19/11/2012 - 07:53

Numeri da record per la ventiseiesima edizione della Turin Marathon: oltre 4mila maratoneti, 10mila per la Stratorino e altrettanti per la Junior Marathon. Una festa dello sport per le strade della Città.
Tra gli uomini trionfa a sorpresa il keniano Patrick Terer al suo esordio in maratona. In campo femminile vince Sharon Cherop con il nuovo primato della corsa: 2h23’57’’, ma c'è anche tanta italia, ad iniziare dalla gara femminile che ha visto come protagoniste, due wonder woman Valeria Straneo e Emma Quaglia rispettivamente terza e quinta. 2h27:04 per l'olimpionica “Sono molto contenta di aver corso in Italia - racconta l'alessandrina del Runner Team 99 - cosa che mi mancava da un po'; gli ultimi chilometri ero molto stanca, senza energie ma la testa mi ha consentito di andare avanti. Il tempo finale mi soddisfa comunque, anche se mi dispiace perchè non sono riuscita a reagire al calo finale. Tre maratone in un anno sono state tante adesso ho bisogno di staccare la spina, per due mesi assoluto riposo; quest'anno non farò la stagione di cross”. Quarta l'etiope Derbe Gebissa (2h27:32), ma la più contenta al traguardo è Emma Quaglia (Cus Genova), quinta in 2h28:15, 2 minuti sotto il precedente primato personale che aveva annunciato di voler migliorare. “Ho avuto un problemino mentale perchè sono passata molto forte alla mezza maratona e avevo paura di non finire. Pensavo di fare il primato personale ma non di andare così forte, sono felice. Spero di vestire la maglia azzurra ai Mondiali del 2013”. La gara maschile l'ha vinto, un po' a sorpresa, Patrick Terer che, al suo esordio in maratona, ha chiuso la gara in 2h 10’34”, davanti ai connazionali Daniel Rono, 2 h 11' 41", e Jackson Kirwa (2h13’29”). Stefano Scaini, primo tra gli italiani, è giunto settimo in 2h16:26.

Ritratto di Salvatore Pisana
Laureato in scienze motorie, è allenatore di mezzofondo di fama nazionale
Facebook profile

Scrivi un commento

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.