Salve ragazzi,sono un principiante ...

Ritratto di Mario3392
Mario3392 | Mar, 05/05/2020 - 16:36

Salve ragazzi,
Ho 27 anni sono un principiante che da qualche mese si è affacciato a questo sport.
Sono un giocatore di tennis da circa 3 anni, Da circa tre mesi ho iniziato ad alternare il tennis con la corsa (sotto consiglio del medico sportivo che in occasione della visita medica mi aveva consigliato di fare cardio per 40min ad una velocità di 160bpm dal momento in cui dopo la prova sotto sforzo il cuore faticava a recuperare ed abbassare i battiti), allenandomi 3 volte a tennis e 3 volte a correre in una settimana . Da due mesi pratico solo corsa (causa virus ) e mi sto appassionando molto. Mi sono allenato 4/5 volte a settimana indoor a una frequenza di 160bpm media . Adesso sono passato su strada ed ho notato che i miei battiti sono molto alti. Ad una media di 160 bpm in un tratto pianeggiante riesco a portare un ritmo di 7’45’’ Per km al massimo (circa 6’30 all inizio fino ad arrivare a 9’00 alla fine ) per tenere i 160 battiti soprattutto da metà percorso faccio una corsa lentissima probabilmente più lenta di una camminata veloce. Il mio battito a riposo e di circa 65Bpm. Premetto che quando corro di solito non arrivo mai troppo stanco, potrei continuare ancora per molto. Volevo sapere se questa andatura così bassa è normale per un principiante che pratica questo sport da 3 mesi dopo aver giocato solo a tennis (quindi soglia anaerobica) e devo continuare questo tipo di allenamento per migliorare la media oppure sto sbagliando qualcosa . Forse mi alleno troppo!? Qualche volta inoltre mi è successo di allenarmi per un ora circa alzando leggermente la media battiti e durante la giornata i battiti non sono mai scesi sotto i 90Bpm anche allungato dove di solito sono sui 65/70.
Grazie molte in anticipo

#visite: 304

Risposte

Buongiorno Mario, l'argomento è molto ampio. Il tennis ha modalità di sforzo diverse dalla corsa di resistenza. Soprattutto in questi ultimi 10/20 anni gli scambi si sono molto accorciati tannto che viene visto come una anomalia un 15 con 16/18 scambi ( cosa che ai tempi di Gerulaitis e Barazzutti erano la fase di riscaldamento ). Veniamo a te. I battiti a riposo sono abbastanza alti, ma èanche vero che empiricamente parlando la tua FCMax sarebbe di 193 Bpm quindi tornerebbe. Ora, 4/5 sedute non sono eccessive, anzi per chi pratica questo sport sono normali. Volendo migliorarti, puoi inserire 2 sedute settimanali, una dove dopo una prima fase di riscaldamento blanda (15/20') di corsa farai 1 ' svelto ed 1'a ritmo lento x 10 volte ed una seduta dove farai dopo il solito riscaldamento 15' dai 170 ai 178 bpm , per poi defaticare a ritmo lento.
E' normale che a parità di velocità i battiti aumentino via via che corri, è il normale affaticamento dovuto alla corsa
Queste sedute sono semplici e ti daranno sicuramente risultati. Ultimo consiglio, il ciclo sarà di 3 settimane , due dove farai queste sedute ed una dove invece farai solo corsa per permettere al fisico di metabolizzare gli allenamenti
Ciao
Andrea

Grazie Andrea seguirò assolutamente il tuo consiglio !

Ciao Andrea ho seguito il tuo consiglio dividendo gli allenamenti in 3 serie da 5 giorni sapendo che oggi avrei riniziato il tennis.
Dal momento in cui riparto con gli allenamenti del tennis per 3 volte a settimana (o 4) come mi consigli di integrare i restanti 3 (o 2 ) giorni con la corsa ?
Grazie
In queste 3 sessioni inserendo gli allenamenti consigliati sono sceso a 6:30 min/km mantenendo la soglia dei 165 bpm.

Buongiorno Mario, scusa, ma non mi è arrivata la notifica. Il tennis è abbastanza impegnativo, quindi alla corsa porterà via necessariamente delle energie. Il giorno dopo il tennis puoi fare della corsa defaticante, mentre se è il giorno prima e sai che a tennis non farai un lavoro impegnativo allora poteai fare le variazioni. In questo modo potrai integrare le due discipline.
Ciao
Andrea

Dai il tuo parere

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.