Prove fisiche per l'esercito

Ritratto di Fabrizio19829
Fabrizio19829 | Lun, 07/01/2019 - 13:16

Salve a tutti, premetto che non sono un runner.. Sto concorrendo per l'esercito e una delle prove che devo svolgere è quella di correre per 2 km in un tempo inferiore ai 13 min, accumulando un punteggio incrementale se si scende sotto i 10 min e 30 s fino ad un massimo di 7 min e 30 s.. Mi sapete dire qual è la tecnica migliore per raggiungere questi obbiettivi? Io ora come ora sto facendo tutti i 2 km con una velocità media, tranne gli ultimi 200 m dove do tutto me stesso fino allo sfinimento diciamo e con pochissimo allenamento sono riuscito ad arrivare ad 11 min.. Più che consigli sull'allenamento volevo sapere proprio in questa situazione come dovrei correre.. Grazie a tutti in anticipo

#visite: 418

Risposte

Ciao Fabrizio. Fino a poco tempo fa sapevo che la prova era sui mille. Vedo con piacere ( per noi mezzofondisti ) che hanno raddoppiato la distanza
Aumentando il chilometraggio occorre abituarsi a gestire la distanza ed il ritmo sulla stessa. Dovrai fare delle sedute di fondo lento di 40' per avere una giusta base aerobica , intervallate con prove di interval trainig in cui alterni tratti veloci a tratti lenti proprio per abituarti a gestire le variazioni e stimolare il tuo corpo fisiologicamente. Prova poi a rifare il test partendo abbastanza svelto, ma non al massimo, cercando di mantenere il ritmo sostenuto e regolare. Se senti le gambe che si induriscono troppo presto, vuol dire che sei partito troppo veloce e l'acido lattico si sta accumulando molto velocemente bloccandoti
In bocca al lupo

Andrea

Dai il tuo parere

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.