Piano di allenamento per neofiti

Ritratto di Mariacristina Ciccarelli
Mariacristina Ciccarelli | Dom, 27/01/2019 - 17:11

Salve a tutti
Non sono una runner vera e propria...anzi,pari allo zero
Mi alleno in palestra con funzionale, Walking e spinning
Ho sempre desiderato iniziare a correre e la scorsa estate ho provato con risultati a volte accettabili a volte scarsissimi tanto da farmi mollare subito ed ho provato in tutti i modi, con musica, senza musica, con app per la corsa, senza e così via
Miglior distanza 8km e qualcosina
Il mio problema è sempre stato l’inizio della corsa....iniziavano crampi, dolori addominali, affaticamento....più o meno al10 giro di pista iniziavo a carburare ed andavo meglio
Dopo tanti mesi vorrei riprendere, perché credo sia l’attivita più consona a trattare i difetti fisici che altre attività lasciano immutate
La domanda è se c’e Un piano di allenamento per neofiti che mi porti a correre lunghe distanze, senza uccidermi, pian piano e se c’e un modo per riscaldare bene le gambe evitando quei problemi di crampi, pesantezza ed affanno che ho sempre avuto inizialmente
Grazie ed un saluto a tutti
PS. Non ho un’alimentazione particolare , seguo un piano dietetico che non è ioerproteico come di solito è quello sportivo.
Si accettano piccoli consigli per migliorare le performance
A presto
Mariacristina

#visite: 525

Risposte

Buonasera Mariacristina, parto dalla fine, dicendo che la dieta dello sportivo deve essere sbilanciata verso i carboidrati in quanto benzina muscolare. Io credo che le difficoltà nella partenza siano dovute alla scarsa progressività ed al ritmo troppo impegnativo fin dall'inizio
Prova ad alternare 1vgiro di corsa e 200 mt di passo ( visto che hai in pista è più semplice) per 5 volte per 3 gg poi aumenta un giro a seduta fio a 10. Poi fai una settimana con 2 giri e 200 metri di passo per una settimana, poi passa a 3 giri e 200 di passo la terza settimana, poi potrai cominciare a fare anche 6/7 giri, ma il ritmo dovrà essere sempre molto lento.
In questo modo avrai una progressione lenta e costante.
Non avere fretta, nella corsa ci vuole tempo e molta pazienza
Ciao
Andrea

Dai il tuo parere

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.