ciao a tutti, sono nuovo ...

Ritratto di Riky
Riky | Lun, 17/02/2020 - 09:05

ciao a tutti, sono nuovo del forum e relativamente anche della corsa, Andrea leggo spesso le tue risposte ed i tuoi utilissimi consigli per cui anch'io vorrei sottoporti il mio problema. Ho sempre fatto sport e tutt'ora cerco di mantenermi in forma con allenamento funzionale palestra beach tennis etc. Da settembre dello scorso anno un po spinto dal mio allenatore di functional e un po per vedere se ancora le mie gambe mi portavano lontano, ho iniziato a corricchiare 5/7 km ad un passo di 6-6.20 per ritrovarmi ad oggi mezzo scimmiato e con km e tempi per me impensabili solo fino a poco tempo fa (niente di straordinario ma fare 10k in 47' o 18k in collinare a passo 5.20 per me era impensabile!!). Adesso mi alleno quasi regolarmente o quando posso almeno 3 volte a settimana con una media di 30/40km alternando anche collinari e trail, allenamenti con ripetute in pianura o salita, fartlek etc. ottenendo sempre qualche piccolo ma stimolante miglioramento. Ora la mia domanda è questa: non essendo più un ragazzino (ho spento da poco le mie 54 candeline sigh!!) e tenendo conto che non ho uno "storico" come corridore per cui l'adattamento cardio-polmonare muscolare e mentale sono ancora in una fase neonatale, è consigliabile intraprendere qualche gara di trail da 10/15 km o corsa anche più lunga per mettersi in gioco e sfidare un po se stessi? Il problema non si porrebbe più di tanto per la fattibilità ma solo per il rischio di "esagerare" chiedendo troppo a se stessi.. e conoscendomi il rischio è alto!!
Grazie mille per l'eventuale risposta

#visite: 252

Risposte

Buongiorno Riky. Come correttamente sottolineavi, sei nuovo di questa disciplina e devi ancora trovare il tuo limite, che non sarà quello che avresti avuto a 30 anni, ma credo sia ancora lontano dai ritmi che svolgi ora, perlomeno sulle distanze che citavi. Farei una distinzione tra corse su strada abbastanza piatte e trail. Nella corsa su strada, fatta eccezione per quelle fatte in paesi di montagna, il percorso è solitamente abbastanza piatto e si può quindi impostare un ritmo e cercare di seguirlo. Sui trail invece non devi impostare niente, ma avere solo oculatezza ed arrivare in fondo. Sentieri, salite ripidissime, discese altrettanto impegnative non permettono di correre forte se non correndo rischi importanti. Quindi se devi correre un trail, fallo, goditi il panorama e i boschi. Sulla strada invece vai tranquillamente su gare fino a 21 km senza avere problemi, visto che sono distanze che hai già corso o quasi. Io fossi in te lo farei !
Ciao
Andrea

grazie mille Andrea per la tua celere risposta, sono assolutamente d'accordo sulle differenze tra strada e trail e ne sono consapevole. Continuerò ad allenarmi come sto facendo in modo da abituare al meglio i comparti aerobico muscolare e mentale e appena mi sentirò pronto di sicuro mi lancerò in qualche gara.
Grazie ancora
Riky

Dai il tuo parere

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.