Ripresa dopo l'infortunio

Ritratto di Peppe
Peppe | Gio, 20/03/2014 - 08:06

Buongiorno, volevo chiedere un consiglio per me molto importante, mi chiamo Giuseppe ho 38 anni corro da circa 10 anni, 9 km in meno di un'ora per tre volte alla settimana e gioco a calcio 1 volta a settimana su sintetico.
Vengo da un tendinite rotulea ad entrambe le ginocchia, sono fermo da quattro mesi, durante i quali ho fatto delle infiltrazioni (5) di acido ialuronico in ospedale, ieri ho finito il ciclo e l'ortopedico mi ha detto che posso ricominciare a correre.
Siccome ho paura di avere una ricaduta volevo sapere se esiste una tabella di ripresa dopo il mio infortunio, es. quanti km devo fare, quante uscite settimanali, se correre o meno su asfalto, se indossare il cinturino sottorotuleo.
grazie anticipatamente.

#visite: 3158

Risposte

Ciao Giuseppe, innanzi tutto sarebbe opportuno conoscere la causa dell'infiammazione onde evitare di incorrere nello stesso problema.
Sicuramente dopo 4 mesi di stop un aspetto da curare per iniziare è il potenziamento del quadricipite femorale per avere un cosidetto "corsetto fisiologico" al ginocchio. Nei primi mesi, se ne hai la possibilità, potresti alternare la corsa con la bici e soprattutto dedicare un pò dell'allenamento sia al potenziamento e sia all'allungamento dei muscoli delle cosce. (vedi la guida che abbiamo pubblicato). In un secondo momento quando hai appurato la buona condizione dedicarti solo alla corsa, senza tralasciare sia il potenziamento che l'allungamento

ho fatto tre visite ortopediche da due dottori diversi, loro mi hanno detto che la causa é il sovracarico, io invece penso che sia stato il correre sull'asfalto e per qualche periodo averlo fatto pure con scarpe consumate all'interno (sono un pronatore)

Ciao Giuseppe, considerando sia quanto detto dai medici e sia le sensazioni che hai riportato, fra loro tra l'altro connesse, potresti valutare di acquistare un paio di scarpe massimo ammortizzamento antipronazione, scegliere dei percorsi alternativi all'asfalto, quindi sterrato, se sei su zona di mare bagno-asciuga.
Distribuire meglio i carichi di allenamento dando il giusto recupero fra un allenamento e l'altro, curare lo stretching post-allenamento, fare un buon rafforzamento, curare l'alimentazione cercando di mangiare molta frutta di stagione e verdura, per un giusto apporto sia vitaminico che di idroelementi (la carenza a volte provoca dei intasamenti muscolari). Vediamo come va?

Dai il tuo parere

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.