Abbigliamento Tecnico Fondamentale Per Il Running

di Roberto Paolucci - Gio, 28/07/2016 - 11:31
Un adeguato abbigliamento running consente di concentrarsi unicamente sulla strada e sulle proprie prestazioni

La scelta dell'abbigliamento running non deve essere mai sottovalutata e i fattori da prendere in considerazione sono molti, dalle condizioni climatiche alla vestibilità, al fine di sentirsi a proprio agio ogni istante durante la corsa.


Il running è uno di quegli sport che preferiscono l'aria aperta, anche se non in modo esclusivo. La maggior parte dell'anno è possibile correre su strade e sentieri, mentre durante il periodo invernale spesso si preferisce farlo indoor in palestra o a casa sul tapis roulant.

Se per svolgere l'allenamento in palestra non occorrono particolari attenzioni nella scelta dell'abbigliamento sportivo, invece quando lo si pratica all'esterno è meglio curare l'outift per migliorare comfort e prestazioni. Un adeguato abbigliamento sportivo consente di concentrarsi unicamente sulla strada e sulle proprie prestazioni. Quando ci si sente a proprio agio con dei capi non ci sono distrazioni inutili e allo stesso tempo non si incorre nel rischio di acciacchi.

Le condizioni climatiche che si possono incontrare in ogni periodo dell'anno possono essere molto differenti, soprattutto se si corre in montagna.


Quando è molto caldo e il sole è particolarmente intenso, come nei mesi estivi centrali, non va sottovalutata la scelta dell'abbigliamento sportivo dedicato al running. Anche nei giorni più torridi è bene indossare dei capi di topwear che possono essere top, canotte o t-shirt di tipo tecnico. In questo modo il sudore viene lasciato evaporare e i tessuti risultano sempre asciutti a contatto con la pelle.

Anche i pantaloncini da corsa sono un capo fondamentale durante la stagione estiva. Una caratteristica fondamentale che debbono avere è l'alta aerazione che impedisca la sudorazione eccessiva e lo sfregamento delle cosce.

Per i mesi caldi la trasparabilità è un elemento chiave anche nella scelta delle scarpe da running. Meglio indossare modelli traforati e ben areati affinchè il sudore possa fuoriuscire mantenendo il comfort del piede ottimale.



abbigliamento running

L'inverno non chiude in casa un runner, quindi l'importante quando si vuole fare un buon allenamento all'aria aperta nei mesi freddi è la scelta dei capi specifici per la stagione. Va prestata particolare attenzione all'abbigliamento sportivo nello specifico quando si corre a temperature molto rigide in inverno o in località situate ad altezze importanti.

Quel che un capo invernale per lo sport deve fare è riuscire a mantenere il più costante possibile la temperatura del corpo. I capi termoregolatori e traspiranti offrono questa possibilità al runner consentendogli di praticare il suo sport in serenità.

D'inverno e nei periodi più freddi vanno indossate in aggiunta alle maglie tecniche, anche giubbotti antivento e antipioggia. Per le gambe è meglio valutare anche di indossare un paio di calzamaglie. Fondamentali poi berretto, scaldacollo e guanti sia in lana che pile.

Per correre nei mesi più rigidi va posta molta attenzione anche nella scelta delle calzature da running. Quel che va notato in primis è la necessità di indossare scarpe sportive che impediscano ad acqua e neve di penetrare e quindi di bagnare il piede causando vesciche e una pessima sensazione.


Non si può dimenticare nemmeno l'intimo tecnico, importante d'estate quanto d'inverno. Il mercato offre modelli in cotone, in spugna e più moderne soluzioni non assorbenti come per esempio il fit dry, il cooldry e il climacool. Con il giusto intimo non si incorre in possibili irritazioni da sudore né nel disagio di eventuali cattivi odori.

Scrivi un commento

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.