Ultimi commenti

  • Commento a: Ciao,Sono nuova e vorrei ...   4 mesi 2 settimane fa

    Buongiorno, personalmente andrei in un negozio specializzato, perchè la tua tipologia di appoggio, se è come la descrivi non è così comune.
    La maggior parte dei podisti è neutra o pronatrice ( nel caso delle donne siamo a percentuali elevatissime di pronatrici) il che significa avere necessità di supporto che non faccia cedere la parte interna del piede. Nel tuo caso, se il consumo è nella parte esterna saresti un supinatore e qui occorre un esperto per poterti consigliare bene la scarpa da utilizzare.
    Vai in un negozio specializzato e porta con te un paio di scarpe che usavi dalle quali poter far vedere il consumo e vedrai che ti indicheranno i modelli più adeguati
    Ciao
    Andrea

  • Commento a: Buongiorno a tutta la comunità, ...   4 mesi 2 settimane fa

    Rieccomi. Allora le scarpe come previsto si sono adeguate al mio piede e sono tutt'ora comodissime. Ho cominciato a fare corsa alternata a camminata e mi trovo veramente bene.
    Però all'interno in prossimità del dito del piede comincia a sentirsi già l'usura, è normale?
    Avevo pensato ad una taglia troppo grande ma il piede lo sento fermo e cammino con piacere.

  • Commento a: Programma di allenamento per 1000 metri ...   4 mesi 3 settimane fa

    Si certo in fondo al sito nella homepage trovi la possibilità di farti seguire individualmente. Se non trovi la sezione eventualmente ti farò contattare io .
    Nel frattempo buon allenamento!!!
    Ciao
    Andrea

  • Commento a: Programma di allenamento per 1000 metri ...   4 mesi 3 settimane fa

    Buonasera Andrea. La ringrazio per i consigli e seguirò alla lettera l'allenamento per il primo mese. Dopodiché, volendo essere seguito piu specificamente, c'è la possibilità?

  • Commento a: Programma di allenamento per 1000 metri ...   4 mesi 3 settimane fa

    Buonasera Guglielmo, diciamo che per un ragazzo di 22 anni correre i 1000 mt a 3'50" non è impossibile, anzi, con 6 mesi di tempo si riesce abbondantemente. Già più complesso, anche se non impossibile, arrivare a correre a 3'20". Un anno o 2 fa segui un ragazzo che doveva eseguire questa prova , ci contattò e raggiunse il suo risultato. In verità voleva ottenere 3'30"e face 3'24" come risultato. Devo dirti che fu un bravissimo a seguire le istruzioni. Detto ciò, io non ho delle tabelle precompilate perchè seguo direttamente gli atleti on line, ma se cerchi sul web ti consiglio di cercare tabelle relative agli 800 mt. Nel frattempo le regole saranno di 4 sedute a settimana, dove 2 dovranno essere di corsa e 2 dovranno essere di lavori specifici. Prima di partire però, fai un mese di corsa lenta aumentando progressivamente la durata. Parti da 10/15' per arrivare a fine mese a correre per 40/50' , ti servirà per creare la base aerobica su cui lavorare. Un giorno alla settimana, magari fai solo 20' di corsa poi un bel circuito di forza generale per gambe ed addome sempre per aiutarti con la postura ed evitare infortuni muscolari
    Dal secondo mese si può entrare in tabella e dovrai lavorare in modo più specifico
    Ciao
    Andrea

  • Commento a: Salve ragazzi,sono un principiante ...   4 mesi 3 settimane fa

    Grazie Andrea seguirò assolutamente il tuo consiglio !

  • Commento a: Salve ragazzi,sono un principiante ...   4 mesi 3 settimane fa

    Buongiorno Mario, l'argomento è molto ampio. Il tennis ha modalità di sforzo diverse dalla corsa di resistenza. Soprattutto in questi ultimi 10/20 anni gli scambi si sono molto accorciati tannto che viene visto come una anomalia un 15 con 16/18 scambi ( cosa che ai tempi di Gerulaitis e Barazzutti erano la fase di riscaldamento ). Veniamo a te. I battiti a riposo sono abbastanza alti, ma èanche vero che empiricamente parlando la tua FCMax sarebbe di 193 Bpm quindi tornerebbe. Ora, 4/5 sedute non sono eccessive, anzi per chi pratica questo sport sono normali. Volendo migliorarti, puoi inserire 2 sedute settimanali, una dove dopo una prima fase di riscaldamento blanda (15/20') di corsa farai 1 ' svelto ed 1'a ritmo lento x 10 volte ed una seduta dove farai dopo il solito riscaldamento 15' dai 170 ai 178 bpm , per poi defaticare a ritmo lento.
    E' normale che a parità di velocità i battiti aumentino via via che corri, è il normale affaticamento dovuto alla corsa
    Queste sedute sono semplici e ti daranno sicuramente risultati. Ultimo consiglio, il ciclo sarà di 3 settimane , due dove farai queste sedute ed una dove invece farai solo corsa per permettere al fisico di metabolizzare gli allenamenti
    Ciao
    Andrea

  • Commento a: Buonasera,Mi chiamo Vincenzo e ...   4 mesi 3 settimane fa

    buonasera vincenzo, come giustamente dice andrea bisogna andare per gradi.
    ma ricordati che bisogna SEMPRE abbinare una corretta alimentazione.
    altrimenti non vedrai mai progressi.
    di dico un aneddoto :
    un signore dice al dottore che fa tutti i giorni 2 ore di attivita' fisica, ma non dimagrisce mai.
    il dottore gli risponde che va bene l'attivita' ma le altre 22 ore che fai?
    morale, il dottore non sa cosa si mangia e quante volte al giorno.
    buon allenamento.
    ciao.

  • Commento a: Buongiorno a tutti,sono nuovo ...   4 mesi 3 settimane fa

    Farò delle ricerche a riguardo, ti ringrazio molto Andrea, sei stato utilissimo!

  • Commento a: Buongiorno a tutti,sono nuovo ...   4 mesi 3 settimane fa

    Si tratta del Dott. Antonio Zanini Ortopedico che ha curato moltissimi calciatori. Io lo conosco, oltre che per un problema di menisco personale, per aver curato un paio di atleti della nazionale di atletica, sempre con ottimi risultati.
    Diciamo che ha una lista di attesa solitamente "impegnativa", ma valuta tu.
    Magari trovi anche feedback molto positivi su Milano del centro Take Care, che seguono già molti sportivi