Ultimi commenti

  • Commento a: Andrea buongiorno, mi sento molto ...   1 mese 2 settimane fa

    La settimana di scarico è sempre necessaria per metabolizzare gli allenamenti ed avere un miglioramento. Solitamente sono due di carico, dove si lavora normalmente con le varie metodiche ed una di scarico dove alla fine della quale si fa solitamente un test ( di qualsiasi genere per valutare lo stato dell'atleta )
    La settimana di scarico è leggera. Si riduce ritmo e chilometraggio.
    Es 3/4 gg con sedute da 40 minuti ed una sola seduta di ripetute dove il ritmo deve essere sciolto e decontratto a ritmi intorno all'80% di quello ipotetico di gara e distanze di 2/300 metri massimo.

  • Commento a: Salve a tutti!Ho sempre ...   1 mese 2 settimane fa

    A mio avviso più che sentire il rumore devi sentire il piede come sta all'interno della scarpa
    E' vero che il piede si gonfia leggermente e che quindi occorre considerare quello spazio, ma ogni scarpa ha la propria conformazione ed evoluzione nei modelli, per quello è sempre meglio provarle. Magari basta anche solo 1/2 numero in meno
    Ciao
    Andrea

  • Commento a: Buongiorno, ho una domanda da ...   1 mese 2 settimane fa

    La ringrazio tanto, poi vi faccio sapere...buona serata...

  • Commento a: Ragazzi, chiedo a chi ha "...   1 mese 2 settimane fa

    In realtà tu hai già saltato 1,23 quindi è possibile che ti stia affaticando. Ogni 2 settimane di carico ne devi fare sempre una di scarico più leggera, altrimenti i lavori non vengono metabolizzati e se ti affatichi peggiori sia nei salti che nella corsa.
    La metodica non cambia

  • Commento a: Ragazzi, chiedo a chi ha "...   1 mese 2 settimane fa

    Comunque ho un materasso gonfiabile e un asta regolabile, mi sono "attrezzato" autonomamente.

  • Commento a: Ragazzi, chiedo a chi ha "...   1 mese 2 settimane fa

    Ciao Andrea, innanzitutto grazie...pensa che un mese fa in 3 volte riuscii a saltare 1,23...adesso, più mi alleno più peggioro ( esempio ieri arrivai a 1,16..oggi a 1,13)...potrebbe essere dovuto al fatto che mi sto allenando anche x la corsa e non do tempo alle gambe di riposare...infatti mi sono fatto una scheda dove lavoro al max 4 gg/sett...farò due settimane di lavoro sulla forza esplosiva: squat Jump, salto a rana e vari lavori per quadricipite, femorali e polpacci... dopodiché riproverò il salto...sperando di riuscire a migliorare almeno 3-4 cm in due settimane .
    PS. Andrea credi sia fattibile migliorare 5-7 cm in un mese nel salto in alto ( ovvio, parlo in generale...perché ognuno è diverso) ?
    So che non sono pochissimi ma neanche molti.

  • Commento a: Buongiorno, ho una domanda da ...   1 mese 2 settimane fa

    Buongiorno Mary. Personalmente ti direi di cercare la regolarità. Quindi 27" ai 100 MT 54" ai 200 e 1'48" ai 400 2'42" ai 600 , dopodiché manca un giro e dovrai regolate le tue forze. Essendo sui tuoi limiti non aspettare una volata, non avresti le energie. Piuttosto mantieni e cerca una leggera progressione gli ultimi 200 metri, MOLTO graduale, se sarai troppo brusca gli ultimi 100 metri saranno un inferno
    Facci sapere
    Ciao
    Andrea

  • Commento a: Buongiorno, ho una domanda da ...   1 mese 2 settimane fa

    Buon pomeriggio e buona domenica delle palme..scusate il disturbo ma domani vorrei provare i 1000 mt per capire in che tempo riesco a chiuderli però vorrei gestirmi bene i minuti visto che nelle precedenti prove partivo forse troppo veloce e poi non riuscivo a mantenere il passo...
    Se devo chiudere i 1000 mt in 4 e 30 massimo come posso gestire i vari metri?
    Per esempio ai 400-ai 600 e ai 800 in quanto tempo potrei arrivarci? Per poi dare il massimo alla fine? La ringrazio in anticipo buona giornata...

  • Commento a: Ragazzi, chiedo a chi ha "...   1 mese 2 settimane fa

    Ciao, quando fai il corso da tecnico hai una formazione generale quindi anche dei salti, poi ci si specializza nelle proprie discipline. Di esercizi per la tecnica ce ne sono molti, ma tutti con il materasso dell'alto. Qui per vedere se esegui bene il salto bisogna vedere e difficile allenare a distanza. Quello che puoi fare ed è utile anche per la corsa, sono tante esercitazioni per la reattività della caviglia e del piede, con ostacoli bassi ed alti.
    Io con un mese a disposizione mi concentrerei su quello
    Ciao
    Andrea

  • Commento a: Salve a tutti gli utenti !...   1 mese 2 settimane fa

    Ciao, perdona in ritardo nella risposta. Lo stretching è estremamente utile, in quanto allunga le fibre muscolari che vengono contratte durante lo sforzo. Questo permette di mantenerle elastiche e prevenire gli infortuni.
    Io non lo faccio mai fare a freddo, ma sempre dopo il riscaldamento e prima delle prove o esercitazioni, alla fine di una corsa di fondo lento o nel caso di una seduta specifica di stretching. Mai dopo una gara o dopo un allenamento particolarmente intenso in quanto le fibre sono già affaticate e rischierebbero una lacerazione.
    Personalmente la vedo così
    Ciao
    Andrea