Ultimi commenti

  • Commento a: salve a tutti sono un ...   5 anni 6 mesi fa

    Ciao Giuseppe.
    Noi speriamo di esserti utili. Se hai qualunque tipo di domanda sulla corsa, scrivici!

  • Commento a: La mia prima maratona   5 anni 6 mesi fa

    Ha ragione Rocco, ottimo risultato! Di questo passo la maratona è sicuramente alla tua portata. Facci conoscere i progressi che fai via via durante il tuo percorso di allenamento.
    In bocca al lupo!

  • Commento a: Mi alleno poco   5 anni 6 mesi fa

    Ciao Mardel, grazie a te per seguirci!

  • Commento a: ciaooo a tutti...sono nuovo ...   5 anni 6 mesi fa

    Ben venuto nel gruppo Tommaso! Se hai qualche domanda sull'allenamento o altro legato al running, chiedi pure, saremo felici di aiutarti!

  • Commento a: Aggiungere vita ai nostri giorni   5 anni 6 mesi fa

    Personalmente anche noi crediamo che l'articolo che riporti sia poco credibile. Ad ogni modo, la tua frase è fantastica, la condivideremo presto con gli altri runners!

  • Commento a: w il runners e complimenti ...   5 anni 6 mesi fa

    Grazie Giuseppe! Continua a seguici!

  • Commento a: Inizio a pensare che non ...   5 anni 6 mesi fa

    Sinceramente non penso che sia così. Ho un personale sui 10km di 41' e sulla mezza di 1hr 31' e fare la maratona a 3hr 26' (Firenze) o 27' (Milano) non dovrebbe essere un ritmo impossibile anche con una progressione che al 33km mi dava intorno a 3hr 22'. Con i tempi della mezza dovrei poter arrivare a fare 3hr 15' una volta imparata per bene la distanza. Il lungo in entrambi i casi è stato fatto fino a 34 e 35 km con 5 km di riscaldamento e un ritmo lentissimo di 5'15" (Firenze) e più veloce 4'50" km (Milano) con ultimi due km a 4'30". Ora io penso che questi due lunghi (e altri meno lunghi li avevano preceduti) hanno prodotto lo stesso risultato perché essendo di costituzione fisica robusta perdo fluidità ed elasticità alla fine. Per esperienza anche sulla mezza ho migliorato sensibilmente i miei tempi preparando la maratona. Penso che l'abitudine a un 38 o 40 km nella stessa seduta anche intervallato da un recupero attivo (cammino o corsa blanda) dovrebbe darmi la qualità che manca agli ultimi 5-7 km della Maratona.

  • Commento a: Ciao, corro da un paio ...   5 anni 6 mesi fa

    Ciao Luca,
    ti faccio i miei complimenti personali non tanto per le prestazioni, che sono di buon livello.
    Quanto per la grinta con cui hai affrontato e vinto il problema, sono ben lieto di pubblicare la tua esperienza e spero sia esempio per chi la legge, grazie!

  • Commento a: Buongiorno,mi sto dilettando nella ...   5 anni 6 mesi fa

    Ciao Gabriele,
    intanto complimenti per i risultati raggiunti. Venendo alle tue domande, si possono fare anche due maratonine nel giro di 4 settimane di distanza l'una dall’altra; bisogna tener conto però che entrambe non si possono preparare al “100%” più per non incorrere in infortuni o spossatezze di vario genere, quindi affrontare gara e preparazione come evolversi continuo di preparazione magari alternando gare su varie distanze da 10/15km a endurance di 25/30km cercando di tastare le varie distanze e le varie velocità giusto per acquisire un bagaglio sia di esperienza che di padronanza del proprio corpo. Generalmente dopo una mezza si fa una settimana leggera, poi segue una settimana di carico medio, la terza settimana di carico intenso e la quarta di scarico per affrontare la gara successiva.

  • Commento a: Inizio a pensare che non ...   5 anni 6 mesi fa

    Ciao Paolo, il lungo o lunghissimo premaratona è un allenamento che se non ben dosato e soprattutto costruito in maniera opportuna può rilevarsi un arma a doppio taglio. Personalmente non propongo lunghi superiori ai 33km e solo per un certo tipo di runners.
    Il calo a cui fai riferimento, cioè un vistoso abbassamento del rendimento negli ultimi 5-7km, penso non sia dovuto ai lunghi ma è un calo più che altro energetico in quanto si è dato fondo alle riserve dovuto principalmente ad un ritmo di maratona superiore a quello possibile da realizzare, anche 2-3 secondi in meno al km rispetto alle proprie possibilità/capacità fanno pagare il conto nella parte finale