Da sinistra: Vincenzo Lorefice, l'allenatore Salvo Pisana, Giuseppe Gerratana

Modica nuovo polo del fondo siciliano

di Daniela Frasca - Mer, 16/11/2011 - 15:36

Il quotidiano "La Sicilia" di giorno 15 novembre è stato molto chiaro: Giuseppe Gerratana segue le orme del suo predecessore Lorenzo Cannata, mettendo in luce l'alto livello dell'atletica modicana.
Di seguito riportiamo l'articolo scritto da Lorenzo Magrì e tratto da lasicilia.it.
"Il fondo siciliano da sempre sforna grandi talenti e adesso grazie a nuovi centri come Modica e Scicli e a scuole consolidate come quelle di Bagheria e Mazzarino, la possibilità di rivedere in azzurro i colori isolani.
La vittoria di domenica scorsa al cross internazionale di Volpiano del fondista modicano Giuseppe Gerratana, ha aperto le porte verso l'ennesima maglia azzurra dell'allievo del prof. Salvo Pisana che a Modica da anni sta dando vita ad una vera e propria scuola di mezzofondo che era partita già con l'altro azzurro Lorenzo Cannata specialista delle siepi.
Giuseppe Gerratana ha così cominciato nella maniera migliore la nuova stagione e con lui a Volpiano hanno fatto bene anche due compagni di allenamento come l'altro juniores Vincenzo Lorefice e l'allieva Greta Graziani.
E Lorefice è di Scicli, l'altro centro ibleo dove grazie al tecnico Franco Ruscica, si lavora per sfornare campioncini del futuro che possano riportare definitivamente in alto il fondo siciliano che in un passato non troppo lontano ha visto svettare campioni come l'indimenticabile Gigi Zarcone, Totò Antibo e Giuseppe D'Urso.
Modica così si consolida come centro di riferimento del fondo siciliano insieme a Bagheria dove continua il lavoro del prof. Tommaso Ticali che dopo i successi con Vincenzino Modica, argento di maratona a Siviglia '99, continua il suo lavoro con campioni come Anna Incerti che ha già staccato il biglietto per i Giochi di Londra 2012 e altri talenti emergenti come Vincenzo Agnello.
Da Bagheria a Mazzarino dove invece Francesco Giannone, lo stesso che ha scoperto e mandato in orbita Francesco Bennici, Salvatore Vincenti e Luigi La Bella, continua il suo lavoro con i giovani che in futuro potrebbero fare grandi cose e così si aspetta molto da Davide Ragusa, che fallita la prova di Volpiano (ritirato) adesso insieme a Diego Campagna proverà il 27 prossimo a prendersi una maglia azzurra per gli Europei di cross delll'11 dicembre in Slovenia.
E si lavora anche a Catania con il prof. Vito Riolo che lavora sempre con grande impegno per lanciare campioni come ha fatto in passato con atlete come Agata Balsamo e con lui ci sono tecnici come Enrico Pafumi che sta mettendo su un gruppo nutrito di fondisti e la scuola biancavillese di Salvo Castelli e Salvatore Cantarella. Da Catania a Siracusa con Salvatore Dell'Aquila che prova a riportare in alto il fondo aretuseo, mentre c'è da tenere in grande considerazione il progetto della Road Runner Gela in testa l'allenatore Massimo Bianca."

Ritratto di Daniela Frasca
Laureata in fisica, ho la passione sin da piccola per l'atletica
Profilo Twitter

Scrivi un commento

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.

Commenti

GRADE GIUSEPPE!!