Running Italia

Atletica, podismo e allenamento per i runners

Intervista a Gennaro Di Napoli: un palmarés da campione

di Daniela Frasca - Mar, 16/04/2013 - 10:00
Gennaro di Napoli: un atleta da record

Vi presentiamo l'intervista ad un atleta italiano, iscritto nel libro dei record: Gennaro Di Napoli.


Gennaro Di Napoli un palmarés da campione, due volte campione mondiale indoor ed una volta campione europeo, sempre indoor, sui mt.3000. Detieni ancora i record italiani dei mt.1500 e dei 3000. Quali sono i ricordi più cari?
Le poche vittorie che ho avuto ed i tanti infortuni che mi hanno aiutato a capire chi contava veramente nella mia vita.


Un bilancio della tua carriera, quali sono i rimpianti e quali le grandi soddisfazioni?
Tanti rimpianti e poche soddisfazioni. L'atletica mi ha dato molte delusioni; oggi sono quello che sono grazie al mondo del golf e alla mia capacità' di ascoltare le persone che veramente contano, purtroppo poche: Valisa nell'atletica, Renato Benasedo e Marzio Brombal nel lavoro, la famiglia Piras , mia moglie Graziella ed i miei genitori.


Che differenze noti fra l'atletica degli anni novanta e quella di adesso?
Negli anni '90 c'erano molti atleti che correvano forte, ora sono in pochi ma talentuosi.


Nella tua vita oltre all'atletica tante iniziative, da manager a Track & Field Channel TV, e ora responsabile Trade Marketing Specialist Complete Running di Puma. Come ti definiresti?Poliedrico?
Non lo so; di sicuro, però, quello che faccio provo a farlo da campione sennò lascio subito stare.


Nel tuo cammino atletico due grandi coach: Claudio Valisa prima e Luciano Gigliotti dopo. Come commenti questi due periodi?
Mi ha allenato solo Claudio Valisa, mai Gigliotti: lui era il responsabile del settore mezzofondo, grande allenatore ed organizzatore, ma Claudio è l'unico che sapeva farmi andare forte.


Chi è il "mito" atletico di Genny Di Napoli?
Sicuramente Claudio Valisa. Gli altri che ammiravo ho scoperto poi che venivano seguiti dal Dott. Conconi e dall'assistente Ferrari: troppo facile vincere così.


Quale consiglio vorresti dare ai nuovi emergenti che si affacciano all'atletica di vertice?
Sognate e divertitevi!

Laureata in fisica, ho la passione sin da piccola per l'atletica

Scrivi un commento

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.