Running Italia

Atletica, podismo e allenamento per i runners

Provati per voi: auricolari JayBird Freedom

di Running Italia - Gio, 27/04/2017 - 22:00
Auricolari bluetooth ideali per l'uso durante la corsa, in bici o in casa

Vi piace ascoltare musica sia quando andate a correre sia durante la giornata, magari senza disturbare il collega accanto a voi? Allora dovreste continuare a leggere questo articolo.

La musica è una parte importante della nostra vita e a molti di noi piace ascoltare i propri brani preferiti mentre ad esempio corriamo un bel lungo in preparazione della prossima maratona. Ma qual è la migliore soluzione?
Escludendo i classici auricolari collegati direttamente al cellulare, la migliore opzione sono di sicuro quelli wireless, collegati via bluetooth allo smartphone o allo smartwatch. Di fatto però questi ultimi, spesso presentano problemi di compatibilità, non si associano velocemente al dispositivo, hanno una scarsa resa a livello di batteria o qualità del suono e ancora peggio “vestono” male, risultando scomodi durante l’allenamento.

Con l’obiettivo di provare a trovare un prodotto capace di andare oltre buona parte di questi problemi, abbiamo voluto provare i nuovi JayBird X3 realizzati da Logitech.

Per tutti i dettagli tecnici vi rimandiamo al loro sito ufficiale; noi qua ci limitiamo a raccontarvi la nostra esperienza.

Aperta la confezione ci siamo trovati davanti gli auricolari “nudi” corredati, tra le altre cose, da “alette” di 4 dimensioni diverse: non tutte le orecchie sono uguali e qualcuno finalmente l’ha capito. Inserite quelle più adatte abbiamo provato ad associarle al Mac e allo smartphone (un LG G3); il pairing è stato semplicissimo e da quel momento in poi vengono associati rapidamente non appena accesi.
Sullo smartphone abbiamo scaricato l’app relativa, scoprendo che ti permette di impostare il tuo profilo di suono preferito, scegliendolo tra quelli disponibili o creando il tuo; non tutti i generi musicali sono uguali…e hanno capito anche questo.

Lo ammetto: la prima prova è avvenuta stando al pc. Mi sono immerso nella mia playlist “da lavoro” e semplicemente mi sono dimenticato che li stavo indossando; solo quando mi sono allontanato diversi metri dalla mia postazione per il caffè ed è caduto il collegamento me ne sono reso conto.


Auricolari Jaybird X3

Contenuto della confezione

Il pomeriggio stesso il secondo e più importante test: li ho indossati durate un lungo in spiaggia. Smartphone al braccio, auricolari e playlist “da corsa lenta”.
Anche in questo caso il feeling è stato fantastico; non mi sono scivolati neanche una volta, non è mai caduto il collegamento con il cellulare e l’audio è stato perfetto tutto il tempo (anche durante una veloce chiamata di mia moglie che mi chiedeva che fine avessi fatto :) ).

In sintesi, cosa ci è davvero piaciuto:
- il fit eccezionale
- l’associazione immediata con tutti i miei dispositivi
- altissima qualità audio
- discreta durata della batteria (circa 8 ore totali come promesso sul sito). Una chicca: quando la batteria arriva al 20% una vocina te lo annuncia

Cosa ci è piaciuto un po' meno:
- il prezzo, leggermente alto, ma di sicuro proporzionato alla qualità.


Scrivi un commento

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.

Commenti

Nella recensione si parla Delle jaybrid x3 mentre tutti i link portano alle freedom(video compreso) . Quali esattamente sono state provate da voi? Eventualmente ,visto che su Amazon ci sono circa 30 euro di differenza tra le due , quali sono le differenze? Grazie e complimenti per l'articolo
Ciao Ale, grazie mille per la segnalazione. In realtà il modello provato sono le Freedom.