Running Italia

Atletica, podismo e allenamento per i runners

Alimentazione pre gara

di Daniela Frasca - Gio, 19/01/2012 - 09:00
L'alimentazione pre gara è molto importante perchè consente di accumulare le giuste energie che verranno bruciate durante la competizione

Curare l'alimentazione è di fondamentale importanza per un atleta. Mangiare i cibi giusti prima di una competizione e prima di un allenamento aiuta a rifornirsi delle energie necessarie che verranno consumate durante l'attività fisica. Una alimentazione razionale deve rendere minimo l'affaticamento che segue lo sforzo.
Durante la competizione, l'atleta brucerà le calorie accumulate con la dieta dei giorni precedenti: è quindi molto importante mantenere il livello energetico ottenuto in precedenza con una giusta alimentazione pre gara.
Se l'atleta si appresta a partecipare ad una competizione di una certa durata, i cibi consigliati sono quelli ricchi di amidi, come il riso, le patate, il pane, la pasta; in ogni caso bisogna fare particolarmente attenzione a mantenere il corpo ben idratato. L'ultimo pasto prima della gara deve essere consumato almeno 3 - 4 ore prima e deve consistere di cibi facilmente digeribili e in quantità moderata.
Se la gara è prevista di mattina, allora la colazione va consumata almeno 2 ore prima e il pasto principale, al quale prestare attenzione, è la cena della sera precedente.
Se la gara si svolge di pomeriggio, è consigliabile consumare una colazione abbondante e pranzare almeno 3 ore prima della competizione.
Infine, se la gara si svolge di sera, il pranzo assume particolare importanza ed è possibile consumare un pasto di attesa prima della competizione.
La razione d'attesa serve ad evitare variazioni della glicemia, mantenendola ad un livello costante, e ad idratare l'organismo. Può succedere infatti che, a causa dell'emozione e dell'ansia che precedono una gara, la glicemia si abbassi; anche le lunghe attese (mezzora) e i ritardi possono contribuire a modificare idratazione e glicemia. E' consigliabile quindi bere ogni ora, nell'intervallo tra l'ultimo pasto e la competizione, un bicchiere di acqua con succo di frutta concentrato (senza aggiunta di zucchero), o acqua e fruttosio oppure acqua con maltodestrine (mezzora prima della gara).
E' importante che non venga ingerito saccarosio, ovvero lo zucchero comune, o bevande che lo contengono nei trenta minuti che precedono lo sforzo: esso infatti causa un repentino aumento iniziale della glicemia, con conseguente intervento dell'insulina che porta ad ipoglicemia.

Articolo correlato Alimentazione post gara

Laureata in fisica, ho la passione sin da piccola per l'atletica

Scrivi un commento

Accedi o Registrati per inserire il tuo commento.

Commenti

molto interessante
D'accordo al 100%
Molto precisa l'impostazione del consumo delle varie categorie dei cibi in particolarmodo le regole che disciplinano l assunzione di zuccheri e carboidrati
Sarebbe stato perfetto con indicazioni x il post gara. Personalmente prediligo il gelato.
Buongiorno ho provato prima della gara della mattina Ore 9,30 prendere solo caffè è basta e sono andato bene senza la solita brioche con marmellata . che ne pensate